Vendere un diamante: scopri i motivi per cui sarà una remissione certa

“Quanto vale il mio diamante?”

E’ una domanda che mi hanno fatto tantissime volte.

L’argomento sarebbe vastissimo da trattare e potremo stare a parlarne per ore.
Avrai sicuramente mille cose da fare e quindi provo ad essere sintetico.

Per farla breve potremmo riassumerla in questo modo. Ci sono 2 tipi di diamanti:

  • Diamanti da gioielleria
  • Diamanti da investimento.

So già che stai pensando.

“Quando ho comprato un diamante e l’ho fatto montare su un anello per regalarlo a mia moglie, mi hanno detto che sarebbe stato un ottimo investimento”.

Calma tigre, andiamoci piano e tra poco avrai chiaro il quadro completo.

Per quanto riguarda i diamanti da investimento è intuibile capire che è possibile avere un ritorno economico del diamante.

Lo dice la parola stessa.

Sebbene io non faccia personalmente investimenti in questo settore, perché non lo ritengo abbastanza profittevole e garantito, il diamante da investimento darà un ritorno economico e sarà possibile avere un risultato sull’investimento.

Ora, se questo ritorno economico sarà positivo o negativo dipende da diversi fattori.

Esatto, molto spesso i diamanti vengono comprati a un certo prezzo e quando si rivendono si ottengono meno soldi di quanti ne sono stati spesi.

Quando accade questo diciamo che è stato il peggiore degli investimenti.

E c’è un motivo per cui accade questo.

Non era affatto un investimento.

Quel diamante è stato comprato male (prezzo più alto di quanto vale) e probabilmente viene venduto altrettanto male (prezzo più basso di quanto vale).

Un buon investimento si fa soprattutto nel momento in cui si acquista il bene. Se il prezzo di acquisto è troppo alto, il tuo eventuale guadagno è già perso in partenza.

Venderlo bene poi non è facile perché le commissioni che trattengono gli intermediari di solito sono salate e bruciano molti soldi.

Non voglio toccare in questo articolo l’argomento “TRUFFE” riguardo i diamanti ma è evidente che quando si muovono soldi è sempre facile cadere nella trappola di qualche società fuorilegge.

In ultimo, i certificati dei diamanti spesso vengono contestati.

Quando compri un diamante ti viene venduto a un determinato prezzo per via delle sue caratteristiche tecniche riportate nella sua scheda di certificazione.

Carati, purezza, colore, taglio, sono le quattro caratteristiche che influenzano il prezzo di un diamante.

Più spesso di quanto credi però, quando vai a rivenderlo, quella scheda tecnica non viene riconosciuta e verrà preteso che il diamante venga certificato nuovamente.

A parte il costo che dovrai sostenere per la nuova certificazione (esatto, è sempre tutto a carico tuo), spesso una o più di quelle caratteristiche vengono interpretate in modo diverso dal gemmologo che sta facendo l’analisi della tua pietra.

E basta che uno solo di quei parametri sia diverso, per far crollare il valore del tuo diamante.

Addio profitto.
Fine dei giochi.
Caput.

Per quanto riguarda invece i diamanti da gioielleria è tutta un’altra questione, molto più complicata.

Diciamo che è quasi impossibile ricavare profitto da questo tipo di diamanti, soprattutto se sono molto piccoli.

Il motivo è semplice e anche logico: non c’è richiesta nel mercato dell’usato di diamanti di piccola caratura.

“Come no? Ho visto diversi Compro Oro che scrivono sulla vetrina che comprano diamanti”

Vero. Il punto non è venderli ma che prezzo riuscire a ottenere.

Quando trovi quei cartelli con scritto “COMPRO DIAMANTI” attaccati all’insegna di un Compro Oro, in realtà nella maggior parte dei casi è solo un invito a farti entrare.

E’ l’amo per tirare un tonno nella propria rete.

Infatti quasi tutti i Compro Oro non fanno una vera e propria valutazione del diamante, analizzando le caratteristiche di quel diamante e riconoscendoti il giusto valore che il mercato dovrebbe darti.

Molti mettono il gioiello sulla bilancia con tutto il diamante e pagano tutto a peso.

Hai capito bene.
Pesano il tuo bel solitario, applicano la valutazione dell’oro e ti offrono i soldi per l’intero gioiello come se fosse solo d’oro.

Quindi in realtà NON STANNO PAGANDO il tuo diamante.

In qualche caso, se il gioiello che porti può essere rivenduto, il Compro Oro tenterà di farti un’offerta un po’ più alta sapendo che poi lo metterà in vetrina. In ogni caso comunque, stai ottenendo molto meno di quanto vale il tuo diamante.

La dura verità però è che ha un valore solo sulla carta perché poi nel mondo reale nessuno è intenzionato a comprare al giusto prezzo un diamante di piccola caratura.

I valori dei diamanti sono stabiliti da un listino unico mondiale che si chiama “RAPAPORT”.

Da questo “RAPAPORT” esistono delle scontistiche che ognuno applica per scegliere a che prezzo acquistare o vendere un diamante.

I diamanti di piccola caratura purtroppo escono fuori da questo discorso.

Il mio consiglio è di non venderli se sono piccoli. Tienili in casa e magari un giorno li userai per fare nuovi nuovi gioielli.

Fai smontare quindi i diamanti dai gioielli in oro che hai intenzione di vendere.

Conserva le pietre e vendi solo la parte in oro del gioiello. I diamanti che conserverai magari un giorno torneranno utili e prenderanno nuova vita.

Ricapitolando. Se hai gioielli con dei diamanti di piccola caratura è abbastanza improbabile che riuscirai a ricavare un buon profitto dalla vendita di quei diamanti.

Nella maggior parte dei casi andrai a rimetterci in modo spaventoso.

Se invece hai diamanti da investimento invece è bene provare a venderli tramite canali dedicati a chi lavora solo diamanti.

Ovviamente anche in questo caso, esattamente come faresti per l’oro, chiedi più valutazioni perché è vero che esiste il  RAPAPORT, il listino un listino unico mondiale, ma come dicevo prima ogni operatore applica una scontistica diversa.

Avere più offerte per i tuoi diamanti ti farà capire il loro reale valore ed è improbabile che qualcuno riesca a comprarteli a un prezzo basso.

Esattamente come suggerisco per i Compro Oro, ti invito a cercare un operatore del settore che sia affidabile e collaborare sempre con lui anziché cambiare ogni volta e rischiare di finire in mani sbagliate.

Se trovi qualcuno che ti ispira fiducia, mettilo alla prova. Vedi se è onesto, se prova a imbrogliarti su alcuni aspetti che pensa che tu non conosca. Se si dimostra professionale e lavora in modo etico, allora è l’uomo giusto per te.

Ci tengo a precisare una cosa: nei miei negozi non compriamo diamanti.

C’è gente molto più qualificata di me per farlo, che opera nel settore da anni e che conosce il campo delle pietre preziose come le sue tasche.

Noi siamo bravi a comprare oro e argento e facciamo solo e soltanto questo.

E’ bene saper ammettere dove è meglio non avventurarsi e questo solo per il bene del cliente.

Potrei dirti di venire in ogni caso da me e poi improvvisare una qualche valutazione della tua pietra per cercare di guadagnarci comunque.
Andrebbe però contro i miei principi quindi ti dico no, non venire da me.

Preferisco rinunciare a questo guadagno ma essere certo che ti sto offrendo il miglior servizio possibile che tu possa trovare.

Quindi, se devi vendere dell’oro rivolgiti tranquillamente a uno dei Compro Oro OroEtic.

Se invece cerchi valutazioni sui diamanti è meglio andare da altri.

Fermo la! Ti ho visto.

Stai per inviarmi un’email con scritto “Puoi indicarmi qualcuno di tua fiducia per vendere diamanti?”

Prima che lo fai ti anticipo la domanda e ti rispondo.

Si e no.

Nel senso che posso sicuramente suggerirti qualche professionista con cui ho avuto a che fare e che a mio parere lavora bene ma…

…non garantisco per lui, né per nessun altro.

Le uniche persone per cui garantisco e ci metto la faccia sono i miei collaboratori da me scelti e formati che trovi nei negozi OroEtic e che si occupano di valutare il tuo oro.

Per quanto riguarda i diamanti, posso darti indicazioni e metterti in contatto con qualcuno ma poi il rapporto è tra voi.

Io non ci guadagno nulla e non ho interessi diretti con queste persone.

Perciò, se ti serve aiuto da questo punto di vista puoi contattarmi e cercherò di aiutarti come posso.

2 pensieri su “Vendere un diamante: scopri i motivi per cui sarà una remissione certa

  1. Salve, sono una delle poche persone che sta per ricevere un diamante del valore di 2000 €, come vincita di un gioco a premi. Non saprei veramente a chi rivolgermi per rivendere il mio diamante.
    Si tratta di un diamante cts 0,70/0,73 – colore F/E – purezza SI – certificato internazionale IGI/HRD/GIA per un valore di Euro 2.000 IVA esclusa.
    Se potete darmi qualche indicazione, ve ne sarei grato.
    Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *