Se sei un giornalista e stai scrivendo un pezzo sui Compro Oro NON devi leggere questo articolo

giornalista pinocchioSe stai continuando a leggere, mi auguro che tu non sia un giornalista alla ricerca di informazioni per buttare giù il tuo pezzo da pubblicare. Ti assicuro che non troverai gli spunti che stai cercando.

Anzi, ti anticipo che molto probabilmente smantellerò passo dopo passo ogni tuo punto fermo su cui volevi costruire il tuo articolo.

Dopo anni di lavoro e il seguito che ha il mio blog, posso dire con un filo di presunzione che sei su uno dei pochissimi siti web di settore che ti mostrano il mondo dei Compro Oro dall’interno, svelandoti ogni segreto che si cela dietro il meccanismo di questo business, per darti modo di sfruttarlo al meglio quando decidi di vendere il tuo oro.

Perché quello che sto per dire non deve arrivare ai giornalisti?

Come ti dicevo, ho una certa autorità nel settore e in questi anni sono stato intervistato più volte da giornalisti di Repubblica, La Stampa, International Business Times, Radio Città Futura.

Il problema principale è che quando vengo intervistato, il giornalista di turno ha già scelto quale sarà il taglio del suo articolo.

Quando i Compro Oro dovevano essere demonizzati, qualunque cosa tu potessi dire veniva sfumata per estrapolare solo i concetti di comodo per il loro scopo. Mi arrabbiavo ma era così, non potevo farci niente.

Ora invece che hanno deciso a priori di far passare il messaggio che i Compro Oro sono morti, falliti, estinti… non c’è cosa che possa dire per convincerli del contrario.

Capisci ora perché preferisco non rivolgermi a persone che sono schierate a priori, ma preferisco parlare a te?
Tu non dovendo scrivere per qualche testata giornalistica, non sei di parte e sei libero di trarre le tue conclusioni liberamente.

In questi mesi in tv e sui giornali non si fa altro che dire che il settore dei Compro Oro sta scomparendo e la gente non vende più oro forse perché la crisi si è quasi esaurita (??? ma dove vivono???) o perché ha finito l’oro a disposizione.

Falso anche questo e la cosa che fa ridere è che a volte lo ammettono nello stesso articolo in cui lo scrivono.

adv-video-blog

Sembra quasi che i giornalisti soffrano di bipolarità, la parte sincera combatte con quella “pagata” e nello stesso articolo scrivono cose che si contraddicono tra loro.

Ma torniamo a noi…La domanda cruciale è:

“E’ vero che i Compro Oro sono TUTTI sulla via del fallimento?”

La risposta è secca e definitiva: NO!

Non posso ovviamente negare che ci sia stato un ridimensionamento e di questo io sono il primo ad esserne felice.

“Ma come, sei felice che i Compro Oro lavorano meno?!”

Certo! E il motivo è semplice: guadagni difficili da ottenere vuol dire che ci sono meno improvvisati e incompetenti ad affollare il settore.
Qualche anno fa in molti si sono avventurati e hanno aperto un negozio. Questo ovviamente ha sporcato il settore di persone non serie, non professionali, poco preparate.

Una bella ripulita ci voleva proprio. Ma non ditelo a quelli che hanno chiuso che magari ci rimangono male.

Il vero problema di allora è che il mercato era dopato. C’era così tanta offerta che chiunque riusciva ad ottenere buoni fatturati, anche se era un cercopiteco con le capacità comunicative di un pecoraro sardo e la predisposizione al commercio di cacatua brasiliano.

Quando la bolla speculativa in borsa è esplosa e il prezzo dell’oro è crollato, il mercato è cambiato velocemente e drasticamente. L’offerta è tornata a essere equilibrata e solo quelli più preparati, rapidi ad adattarsi e che avevano saputo costruirsi una posizione sul mercato nella testa dei clienti, hanno assorbito la botta e sono rimasti a fare egregiamente il loro lavoro.

In sostanza, la situazione attuale è come dovrebbe realmente essere il mercato della vendita dell’oro usato. Quello che c’era fino a un paio di anni fa era fuori logica.

Va bene che c’è la crisi e la gente sta a corto di soldi ma questo non giustifica le tonnellate di oro usato vendute in Italia ai Compro Oro.

Il vero motivo di quel mercato dopato era la folle quotazione dell’oro. Come tutte le bolle speculative, quando la grande massa comincia a vendere vuol dire che il mercato sta per invertire. E così è successo anche per l’oro.

Inoltre, non si può non considerare che il prezzo dell’oro così alto avesse completamente congelato le vendite di oro nuovo. L’oro in gioielleria era diventato inavvicinabile e moltissime gioiellerie hanno sofferto una crisi senza precedenti.

Non dirmi che non hai mai notato qualche gioielleria fighetta costretta a mettere il fantomatico cartello “compro oro” accanto alla sua insegna?

Quelle che prima avevano le vetrine gonfie di oro hanno dovuto cominciare ad esporre bigiotteria e acciaio, era l’unica cosa che riuscivano a vendere.

Le gioiellerie non vendevano, le fabbriche non producevano, le miniere estrattive ne risentivano. Tutta la filiera stava per collassare. Era indispensabile far tornare l’oro a livelli accettabili. E così è stato.

Quindi… mio caro giornalista che imperterrito hai voluto leggere il mio articolo e sei arrivato fino a qui, lo so che sei lì nascosto tra gli altri! Ricapitoliamo insieme i punti fondamentali:

  • Il settore dei Compro Oro non è morto ma si è ridimensionato perché sono stati spazzati via gran parte dei non professionisti.
  • Se la gente vende meno oro, non è perché la crisi è finita ma perché il prezzo dell’oro più basso non invoglia più le grandi masse a disfarsi dei vecchi gioelli.
  • Gli attuali volumi di oro usato che circolano sono congrui a un mercato equilibrato.

I Compro Oro non stanno tutti per fallire ma si sono divisi in due categorie:

  1. Quelli che comprano leggermente meno rispetto a prima, tra cui i miei negozi, non posso negarlo – POCHI
  2. Quelli che non avendo dato una posizione sul mercato al proprio marchio (alcuni nemmeno ce l’hanno un marchio!) riescono a mala pena a comprare quello che serve per far sopravvivere l’attività  – LA MAGGIOR PARTE

La differenza sta tutta tra chi fa di questo business un vero lavoro e continua a prosperare e chi invece era solo di passaggio.

Io sono qui per restare perché molte persone hanno ancora bisogno di vendere i loro vecchi gioielli che non indossano più, ognuno per i suoi motivi:

  • Comprare qualcosa che desidera
  • Regalarsi una vacanza
  • Fare un regalo ai propri figli o nipoti
  • Realizzare un profitto avendo pagato quei gioielli molto meno
  • Coprire una spesa improvvisa senza chiedere prestiti a persone per nulla raccomandabili (famose a capì!)

Se poi vogliamo farci quattro chiacchiere sull’argomento sono sempre disponibile, così come ho già fatto con altri tuoi colleghi.

A te che invece sei sul mio blog solo per saperne di più, se hai bisogno di rivolgerti a un Compro Oro segui sempre il mio consiglio principe: affidati solo ai professionisti.

Per capire quali sono applica tutte le dritte che regalo negli articoli che ho scritto e continuo a scrivere. Se vuoi vendere il tuo oro, la prima cosa da fare è scegliere nel migliore dei modi chi sarà il tuo punto di riferimento.

Se sei di Roma, cerca quale delle mie sedi è più vicina a casa tua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *