Scopri le 5 cose che devi sapere per scegliere dove vendere il tuo oro

scegliere un compro oroLo dico senza giri di parole: spesso le persone accettano compromessi per pigrizia.

Mi riferisco ovviamente alla facilità con cui moltissimi di noi non vogliono neanche porsi la domanda se un servizio è meglio di un altro. Leggono un volantino pubblicitario che promuove qualcosa, chi vende quel prodotto è vicino casa, è comodo, vanno lì e lo comprano. Punto.

Ovviamente queste persone le capisco. Siamo tutti i giorni bombardati da pubblicità di ogni genere. Riceviamo così tanti messaggi promozionali che la nostra mente ne filtra la maggior parte senza neanche rifletterci sopra. Quando poi ci serve qualcosa, tendiamo a soddisfare questo bisogno con il primo negozio che ci capita sotto mano, facendo spesso la scelta sbagliata.

E se la scelta sbagliata la fai con un compro oro, può rivelarsi un gravissimo errore perché il risultato è abbastanza scontato: ci rimetti dei soldi.

Scegliere un compro oro a cui rivolgerti solo perché è vicino casa, perché ha i cartelloni più colorati o perché hai letto una fantasmagorica pubblicità su un cartellone, può costarti dei soldi. Questo ovviamente solo se tralasci una serie di controlli e verifiche che devi fare prima di vendere l’oro.

Esatto, tu sei il cliente. Spetta a te verificare se il compro oro ha tutti i requisiti per lavorare con te!

Ma quali sono queste verifiche da fare?

Tranquillo…non ci sarà bisogno di uno studio approfondito o di un team di specialisti per capire se quel compro oro è affidabile. In realtà i consigli che sto per darti vanno bene per ogni genere di attività, sia che cerchi un meccanico, un idraulico o un dentista…


1. Controlla la sua reputazione sul web

Verifica su internet che il compro oro da cui stai pensando di andare abbia un sito web con dei buoni contenuti, meglio ancora se ha un blog.

Perché un blog? Perché a differenza dei siti web aziendali che non sono altro che una sbrodolata di aggettivi fantastici per descrivere quanto sono belli e bravi, il blog deve essere pieno di contenuti di valore (esattamente come questo che stai leggendo).

Sul blog hai modo di capire come lavora quel compro oro, la sua etica professionale, la sua competenza. Inoltre, cosa fondamentale, nel blog sono presenti i commenti degli utenti. Altre persone che come te cercavano informazioni. Hanno commentato più o meno positivamente i contenuti degli articoli ed eventualmente la loro esperienza quando hanno avuto direttamente a che fare con quel compro oro.

Il modo con cui la persona che scrive gli articoli del blog risponde a quei commenti, ti fa capire la sua predisposizione ad ascoltare le esigenze dei suoi clienti, come si comporta davanti eventuali critiche costruttive, se è effettivamente di parola quando promette un certo tipo di servizio.


In sostanza, nel sito web classico trovi le promesse, nel blog hai modo di toccare
con mano il suo operato grazie all'opinione di altri utenti e clienti prima di te.

 

2. Verifica attentamente se ha prezzi esposti

Controlla se ha cartelli all’esterno con i prezzi esposti ed eventualmente cerca piccole note che possono chiarirti se il valore di acquisto indicato non si riferisce al 18 carati (quello che probabilmente stai per vendere) ma al 24 carati, detto anche oro puro.
Alcune volte si riferisce addirittura all’oro in permuta.

Mi spiego meglio.

Quella quotazione dell’oro che leggi potrebbe essere applicata solo se comprerai in cambio altro oro nuovo. In sostanza, quello che ti danno in più acquistando il tuo oro se lo riprendono (con gli interessi) rivendendoti altro oro.

Se non ci sono note particolari esplicite, chiedi al commesso a cosa si riferisce quel prezzo. In definitiva però, non concentrarti mai su quel valore.

Non so più neanche quante volte l’ho detto ma lo ripeto di nuovo che non fa mai male.
Non è importante chiedere in prima battuta “Quanto sta al grammo l’oro?”
Non ce ne frega niente in questo momento perché qualunque valore ti venga detto non è così scontato che sia poi applicato quando ti fanno effettivamente la valutazione.

Le 3 cose da fare per gestire la trattativa a tuo vantaggio devono essere assolutamente in questo ordine:

  1. Fai valutare il tuo oro
  2. Chiedi quanto pesa
  3. Chiedi quanto ti ha messo l’oro al grammo

Ma tu tutto questo già lo sai dato che probabilmente hai già visto il mio video gratuito in cui ti spiego quali sono i 7 passi fondamentali per vendere il tuo oro al massimo del prezzo…vero?!? Se te lo sei perso clicca subito qui.


3. Controlla se ha la bilancia a vista

Diffida da tutti quelli che hanno bilance nascoste che non mostrano il peso. Se segui il mio blog probabilmente hai già imparato ad arrivare preparato e conosci già il peso dei tuoi vecchi gioielli da vendere.

Il punto è che avere la bilancia nascosta denota poca trasparenza e serietà. Ricorda che il tuo vero obiettivo non è solo vendere il tuo oro quel giorno ma trovare un compro oro di fiducia, un punto di riferimento da cui recarti ogni qual volta ne avrai bisogno.

Non è affatto scontato infatti che venderai il tuo vecchio oro tutto insieme.
Moltissimi dei miei clienti mi vengono a trovare più volte, ormai ci conosciamo, andiamo a prenderci un caffè insieme dopo la vendita (spesso insistono per offrirmelo perché sono felici di non doversi più stressare per cercare qualcuno di cui fidarsi!).

E’ fondamentale per te riuscire ad identificare di chi ti puoi fidare e da chi invece è meglio tenerti alla larga. Se la persona con cui hai a che fare è poco onesta, una volta può dirti bene ma prima o poi tu abbassi la guardia e fai la fine del sorcio.


4. Assicurati che ti chiedano un documento di identità

E’ molto importante che ti venga richiesto un tuo documento per registrare la transazione, anche se fosse solo per un grammo di oro.

Comprare oro non rispettando le disposizioni di legge è un gravissimo reato e denota che il modo di lavorare di quel negozio non è affatto pulito.

Senza entrare troppo nello specifico dei perché che ci sono dietro un compro oro che acquista senza registrare le transazioni, da parte tua diffida fermamente di chi affronta questo argomento con superficialità.


5. Fidati del tuo fiuto

Ora chiedo di usare tutto il tuo buonsenso.

Chiedi informazioni al commesso dietro il bancone e ascolta le sue parole: il modo in cui ti parla, con cui ti spiega le cose, se è chiaro, trasparente e aperto, oppure se è evasivo, poco disponibile a dirti le sue condizioni di acquisto.

E’ probabile che la persona che lavora in negozio non sia il proprietario del compro oro. Il suo comportamento però rispecchia esattamente la filosofia di lavoro del titolare, di chi effettivamente compra il tuo oro.

Se il commesso non è trasparente e sincero è altamente probabile che abbia ricevuto tali indicazioni dall’alto e stia solo facendo il suo lavoro.

In sostanza, se la persona che fisicamente dovrebbe acquistare il tuo oro non ti da buone sensazioni, non farti troppe domande. Dentro di te hai già capito che c’è qualcosa che non quadra. Fai altre domande, chiedi più informazioni che puoi. E se questa sensazione rimane, non esitare a ringraziare il commesso, riprendere il tuo oro e cercare un altro compro oro ricominciando la scaletta che hai letto finora.

Imparare queste 5 semplici cose da verificare in un compro oro ti risolverà molti problemi, e una volta trovato il tuo punto di riferimento di fiducia sarà decisamente meno “faticoso” andare a vendere il tuo oro.

N.B. Questi consigli sono validi per qualsiasi attività commerciale pertanto adattali alla categoria di cui hai bisogno e fai in modo di concentrarti sempre sull’aspetto fondamentale: la fiducia. Devi arrivare alla conclusione che puoi fidarti di quel fornitore. Il prezzo è importante ma va analizzato sempre successivamente.

 

 

2 pensieri su “Scopri le 5 cose che devi sapere per scegliere dove vendere il tuo oro

  1. Effettivamente con questo articolo credo di aver chiarito parecchi dubbi che avevo… ho già avuto modo di vendere un bracciale in un compro oro e non sono rimasta molto contenta della poca trasparenza del negoziante. Grazie delle dritte!

    • Cara Cinzia,
      la consapevolezza è il primo passo per ottenere migliori risultati.
      E’ chiaro che ora che conosci queste cose, la prossima volta sarai tu in una posizione di vantaggio.
      Scegliere il compro oro giusto viene prima di trovare quello che all’apparenza sembra il prezzo migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *