Attenzione: 9 persone su 10 commettono questo errore quando vogliono investire i propri soldi in oro. Sei uno di loro?

Lo ammetto, mi ero promesso di scrivere un articolo su questo argomento già parecchio tempo fa.

Decine di volte mi sono trovato a parlare con i miei clienti di investimenti in oro perché avevano dei grossi dubbi su come approcciare a questo mondo.

Per loro fortuna, avendone parlato con me prima di fare un qualunque tipo di acquisto, hanno evitato di perdere tempo, soldi e di mandare in fumo tutte le loro speranze di ottenere un profitto dal loro investimento facendo la scelta sbagliata.

E’ chiaro però che molte persone invece, non conoscendo la materia, si muovano a tastoni e facciano grossolani errori nel mondo degli investimenti.

Troppe volte ho sentito dirmi la frase: “Se solo avessi saputo prima le cose che mi stai dicendo, mi sarei risparmiato di fare questa sciocchezza e avrei fatto invece un buon investimento”.

Ma andiamo al dunque.

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente hai dei soldi da parte, accumulati magari in anni di lavoro, oppure ereditati. Sono sempre e comunque soldi che arrivano da fatica e sudore e vorresti utilizzarli nel migliore dei modi. Continua a leggere

La verità che quasi nessuno vuole dirti su come investire al meglio i tuoi risparmi, GUADAGNARE acquistando ORO e come capire se lo stai facendo nel modo giusto.

Investire in oroBasta!

Ne ho sentite e viste troppe in giro ed è arrivato il momento di dire le cose come stanno.

Continuano a farti credere che mettere via i tuoi soldi su un conto corrente sia l’unica strada da percorrere.

Non solo non è l’unica, ma è anche quella sbagliata

Oggi voglio svelarti come far crescere i tuoi risparmi e mettere a frutto quel gruzzolo messo via con tanta fatica senza fare l’errore madornale che fanno tutti quanti, cioè mettere i propri soldi in Banca.

Hai letto bene…

Per me le due parole “Banca” e “risparmi” non vanno proprio bene insieme.

Anzi, per dirla tutta, tra le due in mezzo ci passa un abisso!

Partiamo dal semplice presupposto che ormai le Banche sono diventate lo strumento che lo Stato ci propina a forza per gestire il nostro denaro. Continua a Leggere =>